Estratto da “I Padrini dell’Umbria” di Claudio Lattanzi.

Scan 2

Advertisements

Scrutatori nominati dai partiti.

In vista delle elezioni politiche del 24-25 Febbraio, avevamo fatto la richiesta al comune di Umbertide con lettera protocollata, affinché per la scelta degli scrutatori di seggio, si desse priorità a disoccupati e inoccupati. Dato il grave periodo di crisi economica che il Paese sta attraversando e che ha forti ripercussioni anche nel nostro territorio, anche poche centinaia di euro possono aiutare chi versa in condizioni economiche disagiate. Non avendo avuto nessuna risposta dal comitato elettorale ne tanto meno dal sindaco, abbiamo cercato di approfondire l’argomento. Grazie anche all’interessamento dell’assessore Simona Bellucci (Prc), siamo venuti a sapere che: nonostante la normativa più che discutibile che assegna gli scrutatori in quota ai partiti, non ci sono pregiudiziali di legge che impediscano di utilizzare persone disoccupate. Ora nonostante il nostro interessamento e in seguito all’interessamento di altre forze politiche, nessuno può affermare con certezza che questo principio di buon senso sia stato applicato! Vorremmo inoltre spendere altre due parole per stigmatizzare l’assurdità di una legge che prevede che siano i partiti a scegliere gli scrutatori, praticamente in proporzione ai propri voti. Dando così l’idea e facendo venire il sospetto, che lo scrutatore nominato da un partito, debba poi sentirsi in qualche modo riconoscente allo stesso. Ma non ci sono i rappresentanti di lista per garantire le prerogative di tutti? Che senso ha questa spartizione? Noi del movimento cinque stelle di Umbertide auspichiamo che si voglia modificare questa legge e che si torni a scegliere gli scrutatori con estrazione tra i votanti e dando sempre la precedenza ai disoccupati e gli inoccupati. Nello stesso tempo vogliamo complimentarci con i comuni che hanno applicato da anni questo metodo, come ad esempio i “piccoli” comuni di Montone e Pietralunga, ai quali facciamo i nostri complimenti, nell’auspicio che il buon senso rientri nelle istituzioni di questo disgraziato stato italiano. Saluti.

Movimento Cinque Stelle UmbertideImmagine

 

 

Immagine

Il MoVimento 5 Stelle è una libera associazione di cittadini. Non è un partito politico ne si intende che lo diventi in futuro. Non ideologie di sinistra o di destra, ma idee. Vuole realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico, al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi. Riconoscendo alla totalità dei cittadini il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

Continue reading